L' Inter in Coppa Intercontinentale

Mondiale per Club Inter 2010

Mondiale per Club Inter 2010
 
1964    -     1965     -     2010

ALBO D'ORO COPPA INTERCONTINENTALE

1 MONDIALE PER CLUB FIFA 2010/11

allenatore Rafael Benitez Maudes

 

Mazembe 0 - 3 Inter

13' Pandev, 17' Eto'o , 41' (2t) Biabiany

arbitro Yuishi Nishimura / guardalinee Sagara, Nagi / 4 uomo Carrillo
Mondiale per Club finale Zayed Sport City Stadium, 18 Dicembre 2010 18:00

semifinale Mer 15 Dic 2010 Seongnam Inter 0-3
finale Sab 18 Dic 2010 Mazembe Inter

0-3

 

ABU DHABI - Termina 0-3 e porta la squadra di Rafael Benitez sul tetto del Mondo, TP Mazenbe-Inter, gara valida per la finale Fifa Club World Club 2010, disputata questa sera allo Zayed Sports City di Abu Dhabi.

E' pura magia quella che scende in campo a pochi minuti dal fischio d'inizio: spettacoli di luci e colori e una musica che scandisce il battito, nettamente accelerato, di tutti i tifosi che popolano lo stadio che stasera è un teatro per chi il Mondo vuole conquistarlo: i campioni d'Europa dell'Inter e il TP Mazembe, il primo club africano in finale di un Mondiale per Club dopo aver vinto la Champions League. Ma lo spettacolo questa sera è soprattutto nerazzurro: due gol in 4 minuti e un terzo praticamente fatto. E' così che l'Inter si presenta all'appuntamento con la storia e chiude il primo tempo con il vantaggio di Pandev ed Eto'o. Al sigillo ci pensa Biabiany al 42' della ripresa.

PRIMO TEMPO - Benitez rinuncia a Dejan Stankovic, che parte dalla panchina, ma ritrova Maicon. Centrocampo quindi a quattro con Zanetti, Cambiasso, Thiago Motta ed Eto'o. Unica punta, Milito. Gli africani rispondono con un 4-1-4-1
Dopo il saluto alle squadre del presidente della FIFA, Joseph Blatter con il presidente Massimo Moratti e Moise Katumbi Champwe, presidente del Mazemba, il match ha inizio. Stertto e veloce il gioco delle due formazioni in campo: vince l'Inter in possesso palla, mentre il Mazembe non lascia spazi restando chiuso nella propria metà campo. L'azione insistita degli africani al minuto 9' si chiude con il destro di Nkulukuta che termina alto sulla traversa. E dopo un fallaccio di Kaluyituka su Cambiasso che costa il giallo all'attaccante africano, è Goran Pandev a cambiare il volto del match. E' semplicemente perfetto il tocco al volo di Eto'o per il macedone che al centro dell'area, a tu per tu con Kidiaba con un sinistro preciso insacca per lo 0-1. Passano solo 4 minuti e il sogno dell'Inter continua, con Eto'o: Cambiasso per Zanetti, il capitano mette palla a centro area, velo di Pandev ed Eto'o che, in torsione, praticamente senza guardare, mira l'angolino alla destra di Kidiaba. E' 0-2. E' un'Inter scatenata, ma per il terzo gol c'è da aspettare: al 24', infatti, il bel lancio di Eto'o trova Milito a raccogliere, l'argentino avanza, ma completamente solo, a tu per tu con Kidiaba vede ribattere il destro dal portiere, la palla ricade sul difensore avversario che salva in corner. Il Mazembe si fa coraggio: AL 32', è Kaluyituka a provare la conclusione rasoterra, ma Julio Cesar blocca a terra; al 38', dal cross di Kaluyituka, Kabangu manca l'aggancio. Non sembra essere la serata perfetta per Milito, l'uomo della tripletta nerazzurra, che, al 42', può chiudere il triangolo con Lucio e Pandev, ma sotto il pressing avversario, trova ancora Kidiaba a respingere. Ma ancora più straordinario del portiere africano, è Ivan Cordoba che al 45' chiude in modo perfetto il tiro di Kaluyituka. Dopo 2' di recupero, squadre a riposo sullo 0-2. Inter pronta a lottare, ancora.

SECONDO TEMPO - Via alla ripresa con un solo cambio, nel Mazembe: fuori Kasongo, dentro Kanda. Al 4' un fallo di Zanetti al limite dell'area regala un calcio di punizione agli africani: batte Kabangu, palla deviata dalla barriera. Arriva al 9', il primo cambio di Benitez: Stankovic in campo al posto di Chivu. Maicon rientra dopo l'infortunio, ma nulla è cambiato: percussione in stile-Colosso e palla al lato esterno del palo, complice la deviazione di Kimwaki (15'); dall'angolo, Milito stacca di testa, ma non trova lo specchio della porta. Al 19', è il cross di Kabango a impegnare Julio Cesar costretto poi all'uscita su Kaluyituka, la palla arriva a Kanda, ma i nerazzurri spengono l'azione e chiudono in corner. Spazio a Biabiany dal 24' in campo al posto di Milito, ma è ancora Pandev ad andare vicinissimo al tris sul cross di Maicon sotto porta (28'). Alla mezz'ora però arriva anche la prima vera occasione del Mazembe: Kabango vince un rimpallo e lancia per Kaluyituka che, a tu per tu con Julio Cesar, deve arrendersi all'intervento più che tempestivo del portiere brasiliano, inutile reclamare il rigore. Si gioca e giocano entrambe le squadre. All'uno-due Eto'o-Stankovic, chiuso dal destro potente del camerunese respinto in qualche modo da Kidiaba (32'); risponde sul cross di Kabangu prolungato da Kaluyituka, ma nettamente meglio fa Julio Cesar che con due mani chiude a chiave la porta nerazzurra. (35'). E al 41' i giochi possono dirsi praticamente chiusi: Biabiany spegne le speranze africane raccogliendo la palla di Stankovic, non arriva Kimwaki in rovesciata e il francesinomette a sedere Kidiaba per lo 0-3. Dopo 3 minuti di recupero, Nishimura fischia la fine del match: l'Inter è campione del Mondo! Grazie ragazzi.

TP MAZEMBE-INTER 0-3
Marcatori: 13' Pandev, 17' Eto'o, 41' st Biabiany.

Mazembe: 1 Kidiaba; 2 Kimwaki, 3 Kasusula, 4 Nkulukuta, 10 Singuluma, 11 Kabangu, 13 Bedi, 15 Kaluyituka (45' st 8 Ndonga), 20 Mihayo, 24 Ekanga, 27 Kasongo (1' st 6 Kanda).
A disposizione: 5 Tshani, 7 Mwepu, , 12 Mabele, 16 Sunzu, 18 Mvete, 21 Bakula, 28 Kanyimbu, 30 Kayembe
Allenatore: Lamine N'Diaye.

Inter: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 2 Cordoba, 26 Chivu (9' st 5 Stankovic); 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 8 Thiago Motta (42' st 17 Mariga), 9 Eto'o; 27 Pandev, 22 Milito (25' st 88 Biabiany).
A disposizione: 12 Castellazzi, 21 Orlandoni, 10 Sneijder, 11 Muntari, 23 Materazzi, 31 Alibec, 36 Benedetti, 39 Santon, 40 Nwankwo.
Allenatore: Rafael Benitez

Arbitro: Yuichi Nishimura (Giappone)
Ammoniti: 12' Kaluyituka, 34' Ekanga, 43' Bedi, 34' st Thiago Motta, 39' st Kasusula. Recupero: 2'-3'

rosa

Alibec Denis Attaccante 0 0
Benedetti Simone Difensore 0 0
Biabiany Jonathan Ludovic Attaccante 1 1
Biraghi Cristiano Centrocampista 0 0
Cambiasso Esteban Centrocampista 2 0
Castellazzi Luca Portiere 0 0
Chivu Cristian Difensore 2 0
Cordoba Ivan Ramiro Difensore 2 0
Coutinho Philippe Attaccante 0 0
Crisetig Lorenzo Centrocampista 0 0
Dell'Agnello Simone Attaccante 0 0
Eto'o Samuel Attaccante 2 1
Faraoni Marco Davide Difensore 0 0
Julio Cesar Soares Espindola Portiere 2 0
Kharja Houssine Centrocampista 0 0
Lucio Da Silva Ferreira Difensore 2 0
Maicon Douglas Sisenando Difensore 1 0
Mancini Alessandro Centrocampista 0 0
Mariga MacDonald Centrocampista 1 0
Materazzi Marco Difensore 0 0
Milito Diego Attaccante 2 1
Motta Thiago Centrocampista 2 0
Muntari Sulley Ali Centrocampista 1 0
Nagatomo Yuto Difensore 0 0
Natalino Felice Difensore 0 0
Nwankwo Obiora Centrocampista 0 0
Obi Joel Centrocampista 0 0
Orlandoni Paolo Portiere 0 0
Pandev Goran Attaccante 2 1
Pazzini Giampaolo Attaccante 0 0
Ranocchia Andrea Difensore 0 0
Rivas Nelson Enrique Difensore 0 0
Samuel Walter Difensore 0 0
Santon Davide Difensore 1 0
Sneijder Wesley Centrocampista 1 0
Stankovic Dejan Centrocampista 2 1
Zanetti Javier Difensore 2 1

 fonte: inter.it

Albo d'oro squadre vincitrici coppe intercontinentali